gototopgototop

Cervo nobile

La caccia al cervo nobile nella riserva di caccia viene realizzata nel modo individuale e sotto la scorta del capocaccia. Le modalità della caccia:

  • al bramito;
  • all’aspetto nei pascoli e nelle saline;
  • alla cerca (pirsch) o l’approccio a cavallo o con i carri;
  • nei posti di svernamento.

La caccia al cervo nobile alla cerca (pirsch):

  • arma – arma rigata, calibro minimo 30-06;
  • ottica di bassa multiplicità del ravvicinamento.

Viene realizzata d’autunno e d’inverno dopo la caduta del fogliame per poter ripassare il bosco. Più preferbilmente nel tempo umido, anzi sotto la pioggia piccola. In tale tempo le goccie della pioggia ed il fogliame caduto umido fra i piedi nascondono dall’udito dell’animale i Vostri passi.

La caccia è prevista per un solo, massimo due cacciatori.

All’arrivo il cacciatore insieme al capocaccia partono per il bosco nei habitat dell’animale. Appiedandosi il capocaccia accompagna il cacciatore per i cammini ai giacci (posti dove l’animale riposa e si nasconde durante il giorno). Con il binocolo viene ripassato tutto il perorso all’anticipo della detezione del cervo. In questo tipo della caccia la cosa principale è trovare l’animale per il primo, restando invisibile per lo stesso. Per questo il mvimento per il bosco viene effettuato con calma. Dopo aver trovato la selvaggina il capocaccia aiuta a determinarlo come il trofeo dopo di che il cacciatore prende la decisione sullo sparo.

È necessario di vestirsi in corrispondenza al tempo, la cosa fondamentale è la calzatura comoda orientata sul movimento continuo.

Non dimenticate un piccolo binocolo e lo zaino con il termos e panini. La caccia possa prolungarsi fino al calare del sole.


La caccia al cervo al bramito:

  • arma – arma rigata, calibro minimo 30-06;
  • visore notturno con l’amplificatore infrarosso;
  • tripode per gli spari su lunga distanza;
  • sedia – panchetta;
  • binoclo, desiderabilmente di visione notturna.

Viene realizzata nella stagione degli amori: dal 10 settembre al 15 ottobre. L’inizio di sera verso il crepuscolo, la fine verso la merà della notte, possibilmente fino alla mattina.

Prima di sera il capocaccia ed il cacciatore occupano la posizione alla margine del bosco sul territorio collinare aperto. Copo il calare del sole i maschi escono dal bosco sui colli aperti della zona di taglio per un combattimento matrimoniale. In questa stagione il più cauto animale del bosco condotto dall’istinto della riproduzione divente meno vigile. La caccia è legata alla pazienza e cautela nel silenzio pieno.


Prenotare la caccia online o per telefono: +38-067-214-4898

Il tempo nel Lesovichi

Votiamo!

Preferite la caccia a:

33%   (166)
29%   (150)
13%   (67)
12%   (61)
7%   (37)
6%   (29)

Visite

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi60
mod_vvisit_counterAlla settimana138
mod_vvisit_counterAl mese1323
mod_vvisit_counterTotale183310